Economia circolare: il primato delle aziende italiane

L’Italia è prima in Europa per la certificazione ambientale ISO 14001 (ve ne abbiamo parlato qui), il passo successivo è l’adozione di pratiche di economia circolare. Anche in questo caso le aziende Italiane hanno il primato Europeo.

Complici le agevolazioni e i finanziamenti che da alcuni anni incentivano le aziende a formarsi e a pianificare questo tipo di interventi, ma come vediamo ogni giorno con i nostri partner, un grande merito è da attribuire anche alla visione degli imprenditori, grazie alla quale possiamo considerarci come pionieri europei dell’azienda resiliente e sostenibile.

IN.SI. viene a contatto ogni giorno con le aziende partner che decidono di studiare ed implementare nuovi processi aziendali sostenibili che si integrino in una strategia più ampia di economia circolare. Sembra quindi che le aziende italiane abbiano ormai una reale comprensione ed una lungimiranza per le tematiche ambientali e sociali oltre che agli indubbi benefici aziendali ed economici.

Non è certamente un punto di arrivo, ma possiamo dire che siamo partiti con il piede giusto. Se per la tua azienda stai pensando di muovere i primi passi verso l’economia circolare, continua a leggere

Economia Circolare: il primato delle aziende Italiane

Che cos‘è l’economia circolare?

Dalla rivoluzione industriale ad oggi la nostra economia si è basata su un sistema lineare, ossia estrazione di materiali, produzione, distribuzione, consumo e rifiuto.

Se in tre secoli, la scienza, la tecnologia hanno fatto passi da gigante, sembra incredibile che il nostro sistema economico sia rimasto pressoché invariato.

Siamo alle porte di un nuovo cambiamento, di una nuova rivoluzione. Questo, coadiuvato dalle nuove tecnologie e dalle maggiori consapevolezze di quanto il sistema produttivo influisca sull’ambiente e sulla società in cui è inserito, sta già portando verso un nuovo modello, appunto circolare.

Economia Circolare, da dove cominciare?

Un progetto di economia circolare prevede la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative che utilizzino in modo efficiente e sostenibile le risorse, lo sviluppo di un modello produttivo in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse abbia un ciclo di vita lungo o idealmente infinito, infine la produzione dei rifiuti dovrebbe essere ridotta al minimo.

Forse ti sembra tutto molto vago finanche un po’ utopistico. Nella pratica affrontare un cambiamento di questo tipo nella propria azienda è qualcosa di molto pratico, che ha bisogno di un design ed una progettazione che toccano tutti gli aspetti della propria organizzazione.

Facendo degli esempi pratici, da dove cominceresti nella tua azienda?

  • Utilizzare energie rinnovabili.
  • Utilizzare materie prime di recupero.
  • Riprogettare i tuoi prodotti in un ottica modulare.
  • Rivedere il processo di distribuzione
  • Pensare ad un sistema di sharing oppure di recupero dei tuoi prodotti.
  • Recuperare e riutilizzare parti del prodotto alla fine del suo ciclo di vita.
  • Rimettere nel ciclo, a disposizione di altre aziende, parti del prodotto che non puoi recuperare

Cerchi consulenza e corsi sull’economia circolare?

Noi di IN.SI. ti aiutiamo formando la tua azienda e preparandola ad affrontare e progettare il cambiamento dall’economia lineare all’economia circolare.

Chiedici maggiori informazioni ed approfitta degli incentivi messi a disposizioni per le aziende che intendono formarsi ed iniziare un percorso verso l’economia circolare