GESTIONE DELLA CRISI

FOCUS SULLE BUONE PRASSI PER HR

Il Decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (Dpcm) – in vigore dal 10 marzo – estende all’intero territorio nazionale le misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19, contenute nel Dcpm dell’8 marzo 2020.

Le aziende stanno vivendo momenti intensi, affrontando una situazione che avrà sia impatti sulla capacità produttiva, sia effetti potenziali sui sistemi relazionali.

Ecco perché è importante che la direzione aziendale, partendo dalla funzione HR, si prenda la piena responsabilità di gestire al meglio le dinamiche contrattuali, relazionali, umane e sociali. Dipendenti, fornitori e clienti hanno bisogno di trovare nell’azienda una guida che li aiuti ad orientare le proprie azioni in ambito professionale, ma che al contempo sia un punto di riferimento chiaro e rassicurante anche per la vita sociale.

L’obiettivo di questo focus è quello di presentarvi le principali attività che possono essere promosse, dall’area HR, per gestire la crisi in maniera responsabile, garante della produttività, etica e sostenibile.

  • BEST PRACTICE MEDICO-SANITARIE: trasferire, attraverso il medico competente aziendale, le indicazioni delle agenzie sanitarie pubbliche e del governo sui modi efficaci per contenere il virus;
  • COMPLIANCE NORMATIVA: Revisionare i piani aziendali per la gestione della crisi e darne pronta comunicazione a lavoratori, clienti e fornitori. Aggiornare le politiche e le procedure in materia di salute e sicurezza, in particolare riconsiderando temi quali dispositivi di protezione dell’igiene personale e dell’ufficio, distanza sociale e orario di lavoro. Prendere in considerazione la possibilità di offrire una formazione aggiuntiva alle persone che lavorano in aree critiche, in modo che altri collaboratori abbiano le competenze per ovviare transitoriamente ad assenze impreviste
  • SUPPORTO PER L’ATTIVAZIONE DI STRUMENTI DI LAVORO ALTERNATIVI: Valutare le opzioni per consentire ai lavoratori di operare in remoto. Formare lavoratori e manager per l’implementazione dello smart working e sulle competenze digitali di base.
  • SUPPORTO ECONOMICO-FISCALE: Individuare fonti di finanziamento di natura regionale, nazionale e comunitaria, a sostegno del superamento della crisi.
  • COMUNICAZIONE: Gestire sia la comunicazione interna che quella esterna in maniera competente, assertiva e consapevole, evitando la diffusione del panico o al contrario atteggiamenti superficiali.
  • PROJECT MANAGEMENT: sviluppare una visione a 360° su tutte le funzioni aziendali che consente di predisporre in anticipo una strategia di ripresa aziendale.

COSA PUÒ FARE IN.SI. PER LA TUA IMPRESA

Attraverso il nostro staff, partnership e collaborazioni con professionisti di cui ci avvaliamo, siamo in grado di offrire supporto organizzativo e manageriale, anche in una situazione di crisi come quella che stiamo vivendo, in tutte le aree precedentemente illustrate. Sviluppiamo le competenze presenti in azienda, contribuendo alla comprensione dei rischi attuali sul business e alla lettura delle dinamiche sociali relative all’organizzazione del lavoro.